Quello che un tempo rappresentava il polmone economico più forte dell’area, è oggi ridotto ad uno stato di totale abbandono, si è trasformato, di fatto, in un allucinate mercatino abusivo, ovviamente, delle “pezze” .

Improvvisati venditori ambulanti, tutti extracomunitari, riversano le loro mercanzie  tutte rigorosamente provenienti dai cassonetti dei rifiuti.

I marciapiedi  diventano  luoghi di esposizione improvvisati, in barba a tutte le norme che regolamentano l’occupazione del suolo pubblico…..e tutto ciò, sotto gli occhi impotenti dei vigili del vicino comando della Polizia Municipale, i quali, solo se sollecitati dai residenti,  hanno quale unica e diplomatica  risposta : “ abbiamo carenza di unità operative “.

Tutto ciò, non solo è inaccettabile sotto il profilo umano ed urbano, ma, tali attività abusive ed indecorose per una Città Metropolitana come la nostra, vanno ad inficiare fortemente anche l’aspetto turistico del quartiere, considerando la forte presenza di strutture ricettive e, non dimenticando che, Piazza Garibaldi e le zone limitrofe, rappresentano il nostro biglietto da visita per chi si accinge ad entrare nella nostra Napoli dal “portone” della stazione centrale.

La Federazione Movimenti Base,  che da anni opera sul territorio,  denuncia con fermezza questo inaccettabile stato di cose:  il quartiere è ridotto ad un impossibile livello di vivibilità e civile convivenza;  gli “operatori” , non disponendo di servizi e quanto altro utile per chi si accinge ad effettuare attività di mercatino, quant’anche abusive, espletano i propri bisogni in ogni androne di palazzo o angolo di strada .

ABBIAMO DECISO DI DIRE BASTA E DI SALVAGUARDARE LA NOSTRA DIGNITA’ ED IDENTITA’ !

Facebook

Servizi